Facebook Flickr Twitter Tripadvisor

Castellare di Tonda, Agriturismo fuori Siena

Se cerchi un splendido agriturismo vicino a Siena sei il benvenuto nella nostra struttura di 280 ettari dove puoi trovare tutti i comfort e godere di un magico week-end o una vera e propria vacanza nel cuore della Toscana.

Il nostro agriturismo è composto da 12 casolari, costruiti in stile toscano con evidenti caratteri rustici. Ciascuno di esso è provvisto di piscina, che per molti risulta provvidenziale nei mesi più caldi.

Nella nostra struttura è inclusa anche una Spa, dove potrete rilassarvi affidandovi alle mani esperte del nostro personale. Potrete concedervi un paio d’ore di totale spensieratezza intraprendendo il suggestivo percorso benessere tra sauna, bagnoturco, idromassaggio panoramico, docce aromatiche ecc.

Spa

Una delle punte di diamante di Castellare di Tonda è il ristorante, dove si assaporano i tipici gusti della cucina toscana accompagnati dagli ottimi vini di nostra produzione.

Il divertimento è alla portata anche dei più piccoli, che hanno modo di socializzare al miniclub, una struttura all’aperto per la stagione estiva e una al coperto per i mesi più freddi.
In base al programma giornaliero, qui i bambini si dilettano a creare oggetti con l’argilla, decorazioni con i fiori locali, cenare insieme intorno al falò oppure con una semplice scampagnata al lago.

Inoltre, il maneggio è indubbiamente una delle principali fonti di svago.
Il nostro centro di equitazione è maestoso e all’avanguardia, unico nel suo genere in tutta Europa, dove alleviamo Quarter Horse di alta genealogia.
Qui proponiamo agli ospiti piacevoli lezioni o passeggiate a cavallo, durante le quali si dilettano ad apprendere le nozioni basi per montare e andare al galoppo ma allo stesso tempo stabiliscono un contatto diretto e affettivo con l’animale.

Piscina   Maneggio

A 60 Km dal nostro agriturismo si arriva a Siena, famosa in tutto il mondo per la sua stravagante Piazza del Campo ed il Palio.

Tre cose assolutamente da vedere a Siena sono:

Piazza del Campo

Essa fu fin dal Medioevo il centro vero della città, adibito a mercato a cui conducevano le vie principali e dove si svolgeva la vita sociale. Il primo documento in cui la si menziona risale al 1169 quando il Comune acquistò quell’ area che allora comprendeva l’attuale Piazza del Campo ma anche la Piazza del Mercato, ancora visibile aul retro del Palazzo Comunale.

La magia di questa piazza è unica al mondo e viene trasmessa dai numerosi palazzi che rievocano un tempo lontano che mai più tornerà.

Esemplare e degno di una visita è il Palazzo Comunale dove all’interno potrete godere dello splendido Museo Civico, che vanta la celebre Maestà di Simone Martini (1315), l’Allegoria del Buono e del Cattivo Governo di Ambrogio Lorenzetti (1338-1340) ed altre eccezionale opere d’arte.

L’ingresso ha un costo di 8 euro e gli orari sono:

01/11 - 15/03 10.00 - 18.00 (chiusura biglietteria ore 17,15)
16/03 - 31/10 10.00 - 19.00 (chiusura biglietteria ore 18,15)
Natale: Museo chiuso
Capodanno: 12.00 - 18.00

Piazza del Campo

 Il Duomo

Il Duomo si trova sugli antichi resti di un Castrum sorto in epoca romana e poi trasformato nel periodo alto-medievale dai Longobardi e dai Franchi. Solo intorno al XIII secolo si iniziò a mutarlo in una maestosa basilica cristiana intitolata a Maria Assunta.

Entrarvi toglie la parola, tanto è bella e ricca di opere d’arte. Qui si ammirano, infatti, capolavori come il Pulpito di Nicola Pisano (1265-1268), il Pavimento a commessi marmorei diviso in 52 riguardi narranti, la Libreria dei Piccolomini in esaltazione di Papa Pio II (1492), la Cappella di San Giovanni Battista per conservarvi il braccio del Battista (1492), l’ Altare Maggiore di Baldassarre Peruzzi (1532) ecc.

Sulla stessa piazza del Duomo, suggeriamo di visitare l’antico Ospedale del Santa Maria della Scala, rifugio di mendicanti, malati, pellegrini in viaggio lungo la Via Francigena e orfanelli che qui crescevano ed imparavo un mestiere per prepararsi ad entrare nella società. La sua prima attestazione scritta risale al 1090, quando l’istituto si legittima ufficialmente.

Una tappa da non perdere è indubbiamente la salita sul Facciatone, da cui si ha una straordinaria visuale della città e del territorio circostante.

I prezzi sono:

Cattedrale periodo scopertura pavimento € 6,00 € 5,00 Gruppi (+14 pax)
Cattedrale periodo copertura pavimento € 3,00 a persona

Gli orari sono:

1 marzo – 14 giugno 10:30 – 19:30 domeniche e festivi 13:30 – 18:00
15 giugno – 15 settembre 10.30 – 20:00 domeniche e festivi 13:30 – 18:00
16 settembre – 1 novembre 10:30 – 19:30 domeniche e festivi 13:30 – 18:00
2 novembre – 28 febbraio 10:30 – 18:30 domeniche e festivi 13:30 – 17:30

Il Duomo

Basilica di San Domenico

Nel 1225 si iniziò a costruire la Basilica di San Domenico, dove ancora oggi è conservata la testa di Santa Caterina da Siena, nominata dottore della Chiesa, patrona d’Italia, e compatrona d’Europa.

Sacra Testa

L’ingresso è gratuito e gli orari sono:

Da Marzo a Ottobre: 7,00 - 18,30
Da Novembre a Febbraio: 9,00 - 18,00
Messe Feriali: 7,30 - 9,00 - 18,00
Messe Festive: 7,30 - 9,00 - 10,30 - 12,00 - 18,00

Inoltre, Siena vanta numerosi musei fra i quali :

L’evento più ricorrente a Siena è il Palio.

Siena è divisa in 17 contrade ma solo 10 possono correre il Palio il 2 Luglio in onore della Madonna di Provenzano ed il 16 Agosto della Madonna Assunta.
La corsa vera e propria consiste nel percorrere per tre volte il giro della Piazza del Campo, opportunamente sistemata e attrezzata allo scopo, montando a pelo (senza sella) il cavallo. Chi riesce meglio e prima nell’impresa riceve in premio il Palio, drappo di stoffa molto pregiata.

Il Palio